Come diventare conducente di autobus e trovare lavoro

Da Dailybsness.

Macinare kilometri di asfalto è il tuo pane quotidiano? Il traffico non ti fa paura? Hai mai pensato di lavorare come autista di autobus? In questo articolo vedremo quali sono i requisiti necessari per poter intraprendere questo percorso professionale e come cercare lavoro!

Tipologie di autobus

L’autobus nasce nel 1827 in Inghilterra e venne impiegato per la prima volta, nella gestione del traffico di linea, nel 1825. A seconda della tipologia di utilizzo, ne esistono due classificazioni, entrambe adibite al trasporto passeggeri ed al loro bagaglio, dove necessario:

Autobus.jpg
  • Autobus di linea
  • Autobus da turismo

A loro volta, queste due categorie, presentano diverse tipologie di autobus adatte all’uso specifico al quale verranno destinati.
Per quanto riguarda gli autobus di linea possiamo trovare:

  • Autobus urbani a pianale rialzato oppure a pianale ribassato, per consentire l’accesso a persone con problemi motori
  • Autobus interurbani per il servisio regionale o interregionale
  • Autobus a due piani o articolati per consentire il trasporto di numero di persone maggiore
  • Minibus

Gli autobus da turismo, invece, si sviluppano nelle seguenti tipologie:

  • Minibus adibiti al trasporto di piccoli gruppi di persone
  • Autobus da turismo, privi della toilette, adatti a spostamenti brevi
  • Autobus interurbani in servizio di fuori linea
  • Autobus di lusso, adatti a lunghi viaggi presentano varie tipologie di servizi a bordo

Come diventare conducente di autobus

Per poter intraprendere questo percorso professionale è necessario possedere alcuni requisiti, oltre, ovviamente, la passione per la guida ed una pazienza incrollabile anche nelle situazioni di traffico più intenso.

I requisiti

Per poter guidare un autobus è necessario possedere la patente di tipo D, per alcune tipologie, come ad esempio gli autobus articolati, è necessario essere in possesso anche della patente di tipo E, ovvero: D+E.


Requisito fondamentale dal 2008 è il possesso del CQC: Carta di Qualificazione del Conducente. Questa è indispensabile a chiunque voglia intraprendere una carriera professionale come autista adibito al trasporto di persone.

La Carta di Qualificazione del Conducente

Come chiarito dal decreto ministeriale del 17 aprile 2013 comme 2 Art. 1 “La qualificazione CQC si consegue a seguito della frequenza di un corso di qualificazione iniziale ed il superamento del relativo esame”.

La patente di guida C, D, E. Nuovi quiz ministeriali. Con CD-ROM

Il corso per il conseguimento del CQC può essere svolto presso le autoscuole autorizzate dalla Motorizzazione Civile, è riservato a chi guida autoveicoli con una capienza superiore ai 9 posti e si articola in 140 ore di corso, di cui 130 di teoria e 10 di pratica. A seguito del corso è previsto un esame finale, che verrà svolto presso la sede della Motorizzazione Civile di competenza.

Autobus2.jpg

La Carta di Qualificazione del Conducente pone, però, dei limiti in base all’età del suo possessore. Infatti i minori di 23 anni non potranno guidare autobus con più di 16 posti passeggeri o che abbiano una percorrenza maggiore ai 50km. Questa limitazione, oltre ad essere cancellata al compimento dei 23 anni, prevede che possa essere rimossa frequentando un corso con durata doppia, pari a 280 ore. La CQC ha una durata di 5 anni, al termine dei quali dovrà essere rinnovata frequentando un corso di aggiornamento privo di esame finale.

Esame per il conseguimento della CQC

L’esame finale per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente prevede 2 prove della durata di 120 minuti, in cui sarà richiesta la risposta a 60 quiz. Il superamento di tale esame prevede risposte corrette ad almeno 54 dei quiz proposti.
I candidati che non supereranno l’esame finale, potranno sostenerlo nuovamente dopo un mese.
L’esame finale deve essere sostenuto entro 12 mesi dalla frequentazione del corso, altrimenti sarà necessaria una nuova frequentazione.

Trovare lavoro come conducente di autobus

Le modalità per cercare lavoro come conducente di autobus sono molteplici. E’ possibile, ad esempio, iscriversi ad un’agenzia interinale oppure tramite un motore di ricerca del lavoro.


Un ottimo metodo è anche cercare il sito della società di trasporti, pubblica o privata, di maggior interesse ed inviare il curriculum vitae online. Ad esempio:

Forse ti interessa anche...

  1. Lavorare nelle Ferrovie dello Stato Italiano
  2. Cercare lavoro tramite agenzia interinale
  3. Cercare lavoro online con Dailybsness

Vota e commenta

blog comments powered by Disqus

Nobody voted on this yet
 You need to enable JavaScript to vote