Come scrivere il CV perfetto

Da Dailybsness.

Oggi la ricerca del lavoro è una questione molto competitiva, talora addirittura spietata. Quanti CV hai spedito senza ottenere risposta? Di seguito alcuni consigli che ti aiuteranno a scrivere un CV perfetto per ottenere il lavoro che desideri!

Il curriculum vitae

il CV è il primo aspetto ed al tempo stesso il più importante per la presentazione di una richiesta di lavoro.
Il CV perfetto
Dal momento che i potenziali datori di lavoro devono ridurre centinaia di domande di lavoro a poche,realmente ritenute valide, dovranno basare la selezione esclusivamente sulla valutazione dei CV.

Diversi studi hanno dimostrato che circa un centinaio di datori di lavoro decide se accettare o rifiutare una richiesta di lavoro basandosi sulle precedenti esperienze lavorative elencate sul curriculum vitae. Un terzo dei datori di lavoro valuta, invece, se accettare o meno la richiesta lavorativa basandosi sulla modalità di presentazione ed impaginazione della domanda stessa.

Consigli per un curriculum a prova di selezione

  • Fai in modo che il tuo CV risalti:
nel realizzare il tuo CV assicurati che si distingua da tutti gli altri. Dovresti utilizzare un carattere che salti subito all’occhio, in modo tale da rendere il personale addetto alla valutazione interessato a leggerlo. Il secondo passo da fare, per te, è assicurarti di inserire una lista relativa alle precedenti esperienze lavorative che hai avuto, in relazione al lavoro per cui hai presentato richiesta.
  • Rendi il tuo CV conciso e pertinente:

evita di scrivere un CV eccessivamente lungo, ciò potrebbe renderlo non appropriato per chi deve valutarlo. Ricorda che il datore di lavoro è una persona il cui tempo è prezioso. Se con il tuo curriculum farai intendere di apprezzare il suo tempo, evidenziando le informazioni più importanti nel minor tempo possibile, avrai vinto un’importante battaglia.

  • Adatta sempre il tuo CV al tipo di lavoro:
alcune persone preparano differenti versioni del loro CV, in rapporto al tipo di lavoro per il quale fanno domanda, così che il CV sia sempre appropriato. Un unico modello di CV non è il modo migliore per andare avanti nella ricerca di lavoro, poiché se non pertinente potrebbe dare l’impressione che tu non abbia le giuste competenze per svolgere determinati ruoli.

Le 11 regole d'oro per scrivere il tuo Curriculum Vitae


  • Descrivi tuoi successi:

è possibile aggiungere i tuoi successi nel curriculum per evidenziare le tue capacità, ma è consigliabile farlo se questi sono in linea con il tipo di lavoro per il quale ti stai candidando. Al contrario, è sconsigliato fare un elenco sui punti deboli, in quanto il CV non è il mezzo più appropriato per affrontare questa tematica.

  • Perfeziona il tuo CV:

Molte persone impiegano giorni o addirittura settimane per perfezionare e rivedere il proprio curriculum, nella speranza che il datore di lavoro si renda conto del tempo impiegato per scriverlo. Questo perchè se lui/lei comprenderà che hai messo un impegno sufficiente ed approfondito nella sua realizzazione, potrebbe pensare che lo stesso impegno verrà messo nello svolgimento del lavoro, dandoti un vantaggio nella selezione dei candidati.

Forse ti interessa anche...

  1. Le regole da tenere a mente per scrivere un buon curriculum
  2. Come scrivere un curriculum vitae
  3. Come creare un curriculum vitae elegante e professionale
  4. Sostenere un colloquio di lavoro
  5. Curriculum vitae: come e cosa scrivere
  6. Come scrivere una lettera di presentazione
  7. I 6 errori da evitare quando scrivi un curriculum vitae

Vota e commenta

blog comments powered by Disqus

Nobody voted on this yet
 You need to enable JavaScript to vote