La ricerca del lavoro

Da Dailybsness.

Sei utili consigli per cercare lavoro su internet

Cercare lavoro su internet è ormai è una pratica molto comune: i giovani non usano più i quotidiani o i giornali di annunci ma usano i motori di ricerca per cercare un impiego.

Tastieralap.jpg

Effettivamente internet ha migliorato e reso molto più efficiente la ricerca di lavoro: non c’è bisogno di scorrere gli annunci a lungo per cercare la tipologia di lavoro e la località che ci interessa ma basta inserire le parole chiave relative al tipo di lavoro ed al luogo in cui ci interessa per avere tutti i risultati pertinenti. Normalmente in questo caso si viene indirizzati su siti di annunci e bacheche online e pagine specifiche per chi offre e cerca lavoro. Ovviamente c’è anche chi fa di meglio, ed oltre alla ricerca attiva si iscrive a siti come Careerjet, Monster o InfoJobs in cui si registra il proprio curriculum e si può essere contattati direttamente dai recruiters o si ricevono avvisi via mail dalla piattaforma per i nuovi annunci delle categorie che ci interessano di più.

La nuova frontiera della ricerca di lavoro online però si chiama “personal branding” e richiede l’uso di diverse piattaforme social come Linkedin, About.Me ma anche i social network in generale. Fare “personal branding” significa creare una presenza su internet che ci identifichi come persone con elevate capacità e conoscenze in un settore, questo settore può essere uno qualsiasi: dall’economia all’artigianato, dalla meccanica alla cucina, fino alla comicità. Internet può aprire le porte del lavoro in molti modi a tantissimi giovani con talento e voglia di mettersi in gioco: un esempio lampante possono essere quelle persone che con dei video su Youtube in cui facevano video con parodie, guide o ricette hanno poi avuto proposte di lavoro da canali televisivi o produttori cinematografici.


Certo non tutti sono così fortunati da arrivare alla fama, ma se torniamo a parlare della ricerca di lavoro, internet e quello che facciamo su reti social e blog può essere molto utile, sia se siamo noi a cercare attivamente lavoro e possiamo includere i link ai nostri siti quando contattiamo le aziende, sia se qualche recruiter ci nota su un sito in cui abbiamo caricato il nostro curriculum e ne vuole sapere di più o anche se abbiamo appena fatto un colloquio: è ormai comune che le aziende cercano online i nomi delle persone che pensano di assumere per vedere se non esca fuori qualcosa che la persona ha da nascondere.

Ecco quindi i consigli migliori per chi cerca lavoro online:

  • Attenti a quello che pubblicate sulle reti sociali: potete essere goliardici, ma evitate di lasciare in giro cose di cui vi pentirete o se volete usare il social come valvola di sfogo scrivete il vostro nome in modo non riconoscibile per un estraneo che vi cerca e non associatelo con l'indirizzo e-mail ufficiale che lasciate nel vostro curriculum.
  • Scegliete reti sociali in cui vi dedicherete a pubblicare notizie e frasi che vi identifichino come esperti in un settore.
  • Se potete aprite un blog e create contenuti originali basandovi sulle vostre conoscenze nel settore.
  • Ricordatevi di stabilire relazioni con altre persone del vostro stesso settore: su internet l’invidia non serve ed i contatti danno molta visibilità. Stabilire relazioni non significa solo seguire o chiedere l’amicizia, ma cercare di interagire in modo pertinente, scambiarsi consigli ed opinioni, guest post se si ha un blog...
  • Non dimenticate di usare Linkedin
  • Armatevi di pazienza ed intraprendenza.

Forse ti interessa anche...

  1. Cercare lavoro tramite i giornali
  2. Cercare lavoro tramite agenzia interinale
  3. Il Lavoro stagionale
  4. Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico
  5. Come scrivere una lettera di presentazione
  6. Come comportarsi durante un colloquio di lavoro
  7. Cerca lavoro online con Dailybsness

Vota e commenta

blog comments powered by Disqus

Nobody voted on this yet
 You need to enable JavaScript to vote